Skudakumooch, la strega fantasma – Pillole di Folklore # 44

La leggenda di Skudakumooch, la strega fantasma, era molto diffusa tra le tribù native americane dei Mi’kmaq e dei Passamaquoddy. Questa creatura diabolica nasce dal cadavere di uno sciamano che durante la propria vita ha utilizzato la magia nera.

L’unica ragione di vita di una Skudakumooch è togliere la vita al maggior numero possibile di esseri umani. Agisce solo di notte.

L’unico modo per distruggere una Skudakumooch è darle fuoco. Quando si affronta la strega bisogna prestare grande attenzione a non guardarla e a non ascoltarla: le basta molto poco per scagliare una maledizione contro chi osa sfidarla.

Per approfondire:

http://www.native-languages.org/skadegamutc.htm

http://www.theparanormalguide.com/blog/skadegamutc

I Fresno nightcrawler: un avvistamento incredibile

Nel 2007, un abitante di Fresno, in California, notò, nelle registrazioni delle videocamere di sorveglianza qualcosa di anomalo, qualcosa che non doveva esserci.
Due figure bianche, dalla forma slanciata, le movenze incerte eppure leggiadre allo stesso tempo.
Immediatamente, consegnò il video all’investigatore del paranormale Victor Camacho.

Continua a leggere “I Fresno nightcrawler: un avvistamento incredibile”

Pillole di Folklore # 20 – Il Wendigo

Molti miti nascono per scoraggiare comportamenti dannosi per l’intera società. La leggenda del Wendigo non fa eccezione: è stata creata dai nativi americani della regione dei grandi laghi per disincentivare la pratica del cannibalismo.

Questa creatura simile a una belva nasce infatti quando un essere umano consuma per lungo tempo la carne dei suoi simili. Il Wendigo viene spesso associato all’inverno e ciò non deve stupire: era proprio durante la stagione più rigida che il cibo scarseggiava e la tentazione di ricorrere al cannibalismo per sopravvivere diventata sempre più forte.

Gli uomini che si tramutano in un Wendigo assumono delle fattezze bestiali. Il loro aspetto ricorda quello di un terrificante cervo scheletrico in grado di camminare sulle zampe anteriori. Non hanno labbra e le loro zanne aguzze sono sempre visibili. Il loro udito è incredibilmente sviluppato e ciò li rende dei cacciatori pericolosissimi, specialmente di notte. Ciò che li rende ancora più pericolosi è la loro capacità di spostarsi velocemente e di imitare la voce umana.

Per approfondire:

https://www.ranker.com/list/wendigo-facts/lyra-radford