Scrivere un saggio su Final Fantasy X ft. Federico Maestri

Pochi giorni fa vi abbiamo parlato di “Narrare il sogno degli intercessori“, un ottimo saggio incentrato sugli elementi narrativi di Final Fantasy X. Oggi andremo a fare quattro chiacchiere con Federico Maestri, autore dell’opera e grande estimatore del genere fantasy a 360 gradi.

Ciao Federico e grazie per aver accettato di partecipare a questa intervista! Per rompere il ghiaccio ti faccio una domanda piuttosto classica: come ti è venuta l’idea di scrivere un saggio sugli aspetti narrativi di Final Fantasy X? È un progetto che volevi realizzare da molto tempo?

Continua a leggere “Scrivere un saggio su Final Fantasy X ft. Federico Maestri”

Affrontare mentalmente l’editing di un romanzo

Quando conclusi il mio romanzo Ascend-ent, mi trovai di fronte a una scelta: pubblicarlo così com’era, magari dopo una veloce (e noiosa) risistemata superficiale, oppure affidarmi a un editor professionista e pubblicare la versione migliore possibile del mio romanzo.

Il mio scopo era (ed è anche adesso) quello di pubblicare un ottimo romanzo, che non necessiti di sequel e che riesca a intrattenere il lettore. Scelsi così di rivolgermi a un professionista. Fato ha voluto che fosse Sara Coradduzza, editor professionista dell’agenzia Progetto Scrittura (intervista all’agenzia qui, profilo LinkedIn di Sara qui per chi fosse interessato a contattarla).

Non ero nuovo a dover “rivoluzionare” il mio lavoro, avendo lavorato a storie che hanno necessitato una revisione radicale, ma era la prima volta che dovevo affrontare una revisione assistito da una professionista che avrebbe trovato ogni pelo in qualsiasi uovo.

Continua a leggere “Affrontare mentalmente l’editing di un romanzo”

Storie plot-driven e character-driven: quali sono le differenze?

Si tende spesso a suddividere le storie in due macrotipologie: “character-driven” e “plot-driven”. Come suggeriscono i nomi, in un caso si tende a porre in primo piano i personaggi e i loro conflitti interiori, mentre nell’altro sono gli eventi che si susseguono a fare la parte del leone. Entrambi gli approcci possono portare a dei risultati più che dignitosi, a patto che lo scrittore riesca a evitare alcune trappole piuttosto insidiose e a trovare il giusto equilibrio tra gli elementi che compongono il racconto.

Continua a leggere “Storie plot-driven e character-driven: quali sono le differenze?”

L’importanza del personal branding per un autore esordiente

Per un giovane autore, ma anche in generale per un freelancer o una start up, il personal branding è essenziale. Cosa si intende, esattamente, quindi, per personal branding? Dal mio punto di vista, è la capacità di attirare, che sia tramite le parole, che sia tramite il marketing, che sia tramite belle immagini clientela e pubblico.

Continua a leggere “L’importanza del personal branding per un autore esordiente”

Gli underdog: personaggi per cui possiamo tifare

L’underdog in narrativa è un archetipo di personaggio, quell’archetipo per cui ti viene voglia di tifare, che vorresti aiutare, che vorresti vedere trionfare.
Nella sua goffaggine e sfortuna, raramente trionfa. Ma sappiamo tutti che lui è felice così.

Per definire più correttamente l’archetipo, si potrebbe quasi dire che l’underdog è quasi l’opposto, ovviamente scritto in modo credibile ed equilibrato, di una Mary Sue: di origini povere, bistrattato e allontanato dai compagni, meno dotato e quindi sempre in secondo piano a scuola o sul lavoro, bruttino, mai guardato da nessuna ragazza, ecc ecc.
Ribadisco che queste caratteristiche non devono essere gonfiate di proposito, pena il cercare di rendere “simpatetico apposta” il personaggio.

Continua a leggere “Gli underdog: personaggi per cui possiamo tifare”

I referrer: aumentare le visite e pubblicizzare il blog

Avete scritto un articolo fantastico e non vedete l’ora che qualcuno lo legga.
Lo postate/arriva il giorno in cui ne avete programmato il post, va in rete, e riceve un gran totale di tre visite. Ci rimanete (giustamente) malissimo.
Vi chiedete: perché è andata male? Cosa ho sbagliato? Perché nessuno mi si fila?

In questo articolo, cercheremo di capire, oltre ai suggerimenti di Alessandro sulle tecniche di SEO (qui e qui), come impattare nell’immediato le visite ai propri articoli.
Questi sono i referrer principali di Pillole di Folklore e Scrittura:

Continua a leggere “I referrer: aumentare le visite e pubblicizzare il blog”

Scrivere un romanzo fantasy ft. Selene Rampolla

Creare un romanzo fantasy è un’impresa tutt’altro che facile. Chi si cimenta in un compito del genere non deve solo stabilire quali sono le regole che governano il suo mondo, ma anche ricordarsi di rispettarle sempre e comunque. Infrangerle anche solo una volta significherebbe correre il rischio di rovinare quel sacro patto sancito con il lettore, noto ai più come “sospensione dell’incredulità”. Inoltre, bisogna creare da zero un’ambientazione, popolarla di razze interessanti e fare del proprio meglio per renderla viva e credibile (magari arrivando persino a disegnarne la cartina per rendere il tutto più “tangibile”).

Per conoscere meglio questa realtà, oggi faremo quattro chiacchiere con Selene Rampolla, la giovane autrice della saga epic fantasy Akire, di cui finora sono usciti i primi due libri (“Akire – La banda di Alastrine” e “Akire – La profezia dei draghi”).

Continua a leggere “Scrivere un romanzo fantasy ft. Selene Rampolla”

Adattare un lavoro scritto: effetti speciali, piattaforme, 2D vs 3D

Purtroppo a volte scrivere una sceneggiatura, destinata alla produzione di un film o di una serie televisiva, può comportare grossi problemi, esterni allo stesso copione. Può essere interessante analizzare quali siano questi problemi nello specifico.

Parliamo dei problemi di bilancio e di costi di produzione: già l’impiego di effetti speciali, a livello di budget, comporta un dispendio enorme, soprattutto sulla piccola TV.
Prendiamo ad esempio uno show televisivo della CW, ispirato all’universo dei supereroi DC, Legends of Tomorrow.

Continua a leggere “Adattare un lavoro scritto: effetti speciali, piattaforme, 2D vs 3D”

Un manoscritto di mano in mano ft. Progetto Scrittura – Michela Alfano, Sara Coradduzza, Mariana Magrotti, Beatrice Spada

Benvenuti! Per quest’occasionale speciale abbiamo non una, non due persone, ma un’intera agenzia letteraria che si è offerta di dedicarsi a quest’intervista!
Quindi, prima di tutto, grazie di cuore per la vostra partecipazione, Michela, Sara, Mariana e Beatrice. Il blog Pillole di Folklore e Scrittura è onorato e felice di potervi ospitare.
Volete iniziare presentandovi, e spiegando in cosa consistono i vostri ruoli, e di cosa si occupa l’agenzia più nel dettaglio?

Continua a leggere “Un manoscritto di mano in mano ft. Progetto Scrittura – Michela Alfano, Sara Coradduzza, Mariana Magrotti, Beatrice Spada”